Torino for free

Venerdì scorso, ponte dei morti, Torino invasa da milioni di Forestieri. Finita la mia giornata a Palazzo Reale -vero refugium peccatorum– mi avvicina una coppia di romani lamentandosi del costo del biglietto. “Otto euro per vedere solo il primo piano? Se a Roma ti fanno pagare un prezzo del genere per vedere così poco te menano!”. Ah, la beata ignoranza che riempie per 10 euro pro capite i cinema d’Italia per la saga di Twilight e poi ti fa fare affermazioni del genere. Ho provato a spiegar loro che quegli otto euro erano ben spesi, ma nulla.
Ho iniziato quindi a pensare: ma se a Torino un povero Forestiero squattrinato (o sedicente tale) volesse godere anche lui delle gioie culturali cittadine, in cerca della sperata Illuminazione? Bene dunque, ecco qualche piccolo suggerimento.
Il nostro Forestiero si aggira col naso per aria in piazza Castello: gli hanno chiesto 7,50 all’Egizio; arrivato a Palazzo Reale ne hanno voluti 8 (più tutto il resto); quei pezzenti della Galleria Sabauda altrettanti. Insomma, dove ti giri ti chiedono soldi. Per fortuna, ci sono tante altre cose da fare proprio restando nei dintorni, e completamente gratuite.
Possiamo intanto portarci sotto i portici della piazza, accanto alla cancellata di Palazzo Reale, sulla destra: scopriremo che da quasi due secoli lì ha sede la Biblioteca Reale, luogo di studio e ricerca per generazioni, che ha però recentemente aperto i battenti al pubblico con una piccola esposizione di oggetti appartenuti alla famiglia reale, alcuni divertenti, altri meno, tutti curiosi, testimoni della ricchezza delle collezioni della Biblioteca, che non possiede solo il famoso Autoritratto di Leonardo, ma anche tante altre cose interessanti. Non è detto che debba piacervi il libretto della prima comunione di Umberto II, però avrete almeno la possibilità di entrare in uno dei luoghi più suggestivi della città (per i bibliofili come il sottoscritto).
Usciti rigenerati nello spirito dalla Biblioteca, potete recarvi in direzione Palazzo Carignano, proprio vicino all’esoso Egizio (e già che ci siete, anche se squattrinati, prendetevi un caffè da Mood, che è proprio lì davanti!). Vi ho fatti arrivare fin lì non per il mega Museo del Risorgimento, pure bellissimo ma che ci costa 10 euro, ma per le altrettanto bellissime sale che si trovano al piano terra lato piazza Carignano, l’appartamento dorato, che nessuno si fila, e che invece riserva sorprese, la prima delle quali è la sua incredibile gratuità. Le visite sono in gruppo ad orari stabiliti, la biglietteria è entrando sulla destra; il percorso porta alla visita delle sale, delle ex cucine negli infernotti e sullo scalone Guariniano.
Queste sono le prime gratuità che mi vengono in mente nel centrissimo di Torino, e lo sono tutti i giorni (chiaro che la domenica la Biblioteca sarà chiusa). Se però capitate da queste parti di martedì, il discorso è decisamente più interessante. Si dà il caso che il primo martedì di ogni mese (a meno che non sia festivo) il Comune regala l’ingresso nei musei civici: Palazzo Madama, MAO, GAM, Borgo Medievale. In quel giorno quindi si ha l’obbligo quasi morale di visitare TUTTI questi musei, risparmiando la discreta somma di 36 euro.
Per i più temerari, per i più curiosi, per chi ha voglia di farsi due passi in più, allora si diriga verso la collina, piazza Gran Madre; sulla sinistra sale una via, via Villa della Regina. Si arriva in cima alla Villa, recentemente restituita alla fruibilità del pubblico dopo decenni di abbandono. Anche qui, la visita è incredibilmente gratuita, ed è imperdibile, quindi forza e coraggio e fatevi ‘sta salita. Lungo il percorso, scoprirete un’altra cosa completamente gratuita: il panorama. La vera Illuminazione che Torino concede a tutti quotidianamente, Forestieri e non.

Annunci

2 thoughts on “Torino for free

  1. Pingback: Torino “enluminée” | il forestiero illuminato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...